CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

la cessione del quinto dello stipendio è regolata dal contratto stesso, dal Testo Unico approvato con D.P.R. 180/1950 e successive modifiche e integrazioni e dagli artt. 1260 e ss. c.c. dal d.lgs. 141/210 nonché dalle relative istruzioni della Banca d’Italia.

Possono richiedere un finanziamento ricorrendo alla cessione del quinto sia lavoratori dipendenti di amministrazioni pubbliche, parapubbliche, statali e private sia pensionati.

L’importo della rata del prestito non può essere superiore al quinto del proprio stipendio netto mensile o della quota cedibile rilasciata su apposito documento da parte dell’ente previdenziale. La durata ed il tasso sono determinati a inizio operazione e restano costanti sino a scadenza.

Naviga sul nostro sito internet e scopri cosa c’è da sapere sui nostri prodotti!