cessione del quinto - prestiti online - finanziamenti

Cessione del quinto

Cessione del quinto

La cessione del quinto è una tipologia di finanziamento la cui peculiarità risiede nella modalità di rimborso: nella cessione del quinto, infatti, la rata mensile non viene addebitata  sul conto corrente nè pagata tramite bollettini postali, viene trattenuta direttamente in busta paga.
Nella cessione del quinto, ogni mese, la rata da versare all’istituto di credito per la restituzione del prestito viene prelevata direttamente dallo stipendio del beneficiario del finanziamento: l’importo di questa trattenuta non solo è stabilito sin dall’inizio del rimborso del finanziamento e non può mutare per tutta la durata della restituzione del prestito, ma, soprattutto, non può mai superare il valore pari ad 1/5 dell’importo totale della busta paga.

La cessione del quinto è un finanziamento che consente la richiesta di importi anche elevati e, inoltre, poiché la cessione del quinto dello stipendio rientra nella categoria dei prestiti non finalizzati, il beneficiario del prestito non è tenuto a spiegare in che modo intende spendere la somma ricevuta con il finanziamento.

Se in passato i prestiti con cessione del quinto dello stipendio erano appannaggio esclusivo dei dipendenti pubblici, oggi, invece, la cessione del quinto può  essere richiesta anche da lavoratori dipendenti privati, in possesso di una busta paga, e da pensionati a cui la rata verrà detratta direttamente dalla pensione.
Può avanzare una richiesta di cessione del quinto anche chi in passato ha avuto problemi di credito ed oggi ha difficoltà ad accedere ad altre forme di finanziamento: ottenere una cessione del quinto, difatti, è più facile che ottenere altre tipologie di prestiti.

La rata del finanziamento ottenuto tramite cessione del quinto viene trattenuta dal datore di lavoro direttamente dalla busta paga e versata all’istituto di credito: questa modalità di rimborso costituisce un’ importante garanzia ed è per questa ragione che la cessione del quinto può essere concessa anche a chi è stato in precedenza pignorato e/o protestato.

Cessione del quinto: Definizioni ed aspetti normativi

Cessione del quinto dello stipendio: prestito personale estinguibile mediante cessione pro solvendo di una quota della retribuzione mensile del rapporto di lavoro subordinato. Il prestito è regolato dal contratto, dal Testo Unico approvato con D.P.R. 180/1950 e successive modifiche e integrazioni, dagli artt. 1260 e ss. c.c. dal d.lgs. 141/210 e dalle relative istruzioni della Banca d’Italia. Le rate mensili di ammortamento vengono trattenute dalla retribuzione ad opera del datore di lavoro che ne effettua diretta rimessa all’Intermediario Cessionario. Il Cedente è costituito debitore, a titolo di mutuo, nei confronti del Cessionario dell’importo complessivo risultante dal capitale erogato e degli oneri di attivazione del prestito indicati nel “Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori”.

Chatta con un operatore  Chiama 800.153.153

 

 

Cessione del quinto dello stipendio – Esempi

 

 

 PRESTITO CON CESSIONE DEL QUINTO
MIN
MAX
TAEG
5%
18,475
DURATA
24
120

un esempio sulla cessione del quinto dello stipendio