Cessione del quinto busta paga - La busta paga nella Cessione del quinto - Creditoxte

Cessione del quinto busta paga

Cessione del quinto busta paga

Ti serve solo la busta paga! La busta paga infatti è il centro di ogni ragionamento e valutazione legata al prodotto finanziario di cessione del quinto, ma anche a quello di delegazione di pagamento. Perché? È l’unica garanzia che ti serve. Il tuo posto di lavoro e quindi la tua azienda offrono le garanzie necessarie a procedere con la valutazione da parte di Mediocredito Europeo della tua richiesta di finanziamento. Ma quali caratteristiche deve avere la busta paga?

Tipo di azienda che rilascia la busta paga

È possibile finanziare con cessione del quinto e delegazione di pagamento i dipendenti privati (di aziende con più di 15 dipendenti), di aziende pubbliche, di aziende parapubbliche e di enti statali. Pertanto la busta paga deve essere rilasciata da una di queste tipologie di amministrazione (o in gergo di azienda terza ceduta).

Mese di riferimento della busta paga

La busta paga perché sia ritenuta valida ed utile deve essere riferita al mese precedente ossia deve essere l’ultima busta paga in possesso. Probabilmente prima della liquidazione del tuo finanziamento se ti verrà accordato dovrai nuovamente fornire come in fase di richiesta una nuova busta paga ed anche in questo caso dovrà essere aggiornata e quindi riferita all’ultimo mese di lavoro.

Caratteristiche dell’assunzione

Puoi richiedere un finanziamento con cessione del quinto se sulla tua busta paga è riportata la tua assunzione a tempo indeterminato o a tempo determinato, ma in questo caso potrai richiedere un finanziamento che termini entro la scadenza del contratto. Inoltre sulla tua busta paga dovrà essere riportata la data di assunzione che dovrà essere maggiore di tre mesi perché deve essere superato il periodo di prova.

Dati anagrafici in busta paga

Per la cessione del quinto verrà valutata anche la tua età anagrafica pertanto verrà verificata sulla busta paga anche la tua data di nascita.

Trattenute in busta paga

La cessione del quinto in genere viene indicata in busta paga con il dettaglio della trattenuta mensile (ossia della rata del tuo finanziamento già in essere). Pertanto ogni mese troverai il dettaglio sulla tua busta paga della rata del finanziamento di cessione del quinto ed anche di delegazione di pagamento se hai ricevuto anche questo prestito. La cessione del quinto e la delegazione di pagamento infatti sono due tipi di finanziamento che possono coesistere: in questo modo potrai accedere al credito due volte ed avere due finanziamenti garantiti dal tuo posto di lavoro.

Il TFR in busta paga

Se sulla tua busta paga è riportato anche l’importo del Trattamento di Fine Rapporto che hai maturato nel tuo rapporto di lavoro questo dato sarà molto utile nella valutazione da parte di Mediocredito Europeo della tua richiesta di finanziamento. Il TFR infatti è il dato su cui si basa il calcolo dell’importo massimo di montante (ossia numero di rate x importo della rata) che potrà avere il tuo prestito. Il coefficiente da applicare è differente di caso in caso pertanto per ogni valutazione ti consigliamo sempre di rivolgerti ad un esperto.

Il calcolo della rata

Anche per questo aspetto è fondamentale la tua busta paga. Infatti, la rata della cessione del quinto sarà pari al massimo al tuo stipendio al netto di tutte le ritenute di legge diviso cinque (da qui il nome del finanziamento). L’operazione per calcolare la massima rata che potrà avere il tuo prestito sembra una operazione semplice ma è sempre meglio affidarsi agli esperti. Per questa ragione se hai dubbi o vuoi conoscere meglio il prodotto finanziario di cessione del V (cessione del quinto dello stipendio) o i prestiti garantiti in generale puoi contattarci ed i nostri consulenti saranno a disposizione per chiarirti ogni aspetto tecnico del prodotto e per valutare assieme a te come rispondere alle tue esigenze.

Chatta con un operatore  Chiama 800.153.153