PRESTITO CON DELEGA

Se è già in essere una cessione del quinto dello stipendio ma l’esigenza di liquidità non è stata del tutto soddisfatta, è possibile affiancare il prestito con delega.

La somma delle rate dei due finanziamenti (cessione+delega) non potrà superare il 40% della retribuzione netta mensile.

La rata, il tasso e la durata saranno determinati sin dall’inizio e resteranno costanti sino a saldo del debito residuo.

Non occorre motivare la richiesta di liquidità, si tratta di prestiti “non finalizzati”, pertanto è sufficiente ma necessario essere dipendente di una amministrazione pubbliche, parapubbliche, statali o private.